29
aprile 2016

Allergie Alimentari. Perché si manifestano?

Può una fragola essere vista come un nemico? E un pomodoro? Questo è quello che ci succede quando soffriamo di allergie alimentari: il nostro corpo considera nemici da combattere cibi che, per la maggioranza delle altre persone, sono assolutamente innocui. Le allergie alimentari si manifestano durante tutto l’anno, ma in primavera sembrano essere più insistenti e non di rado sono “abbinate” a allergie ai pollini … che in questo periodo danno il meglio di sé!

Il meccanismo che scatena l’allergia è stato ampiamente studiato e sottoposto a varie sperimentazioni, molto si è capito … ma molto altro resta ancora da capire: perché alcune allergie si manifestano sin dalla più tenera età e altre, invece, esplodono quando siamo già adulti? Perché, esclusi i casi più gravi, la reazione che abbiamo può variare di intensità e, a volte, essere del tutto assente in alcune occasioni ed essere estremamente virulenta in altre?

In realtà è la nostra percezione di quel cibo a fare la differenza: a volte vediamo il “nemico” grande e forte, ben armato e minaccioso … e metteremo in campo tutto il nostro arsenale per fronteggiarlo; altre volte lo stesso nemico ci sembrerà più provato, meno bellicoso … e allora ci basterà impiegare solo una parte del nostro “esercito”. Ma la domanda cruciale è: perché vediamo quel cibo come un nemico?

Dobbiamo chiederci cosa quel cibo rappresenta per noi. Se identifico, ad esempio, il pomodoro con l’estate e il clima vacanziero, con la leggerezza e la spensieratezza … ma io sono una persona molto seria, impegnata e ligia alle regole, oppure sto vivendo un periodo pesante e impegnativo, ecco che tutta quella leggerezza e spensieratezza, che io vedo nel pomodoro, può diventare un pericolo, può essere troppo per me in quel momento … e il pomodoro diventa fastidioso, scomodo. A questo punto può manifestarsi una reazione allergica, che mi tiene lontana da qualcosa che in quel momento minaccia il mio mondo.

Quindi, senza trascurare gli aspetti medici di questa patologia, possiamo anche utilizzare la nostra curiosità per indagare un po’ sugli alimenti ai quali siamo allergici … perché conoscere il nemico è sempre un’ottima strategia.

Da Eliana Sabatini
Categoria: Blog