13
gennaio 2017

Brioche e cappuccino

Finite le feste si torna al lavoro e si riprende la solita routine. Nel nostro tran-tran quotidiano spesso la giornata inizia con una sosta al bar per la prima … a volte la seconda, colazione ed è proprio in un bar che, questa mattina, ho sentito questo interessante scambio di battute:

– Come mai prendi la brioche integrale? Hai sempre detto che non ti piace.

– Beh con le feste ho preso un paio di chili … ed ero già in sovrappeso anche prima, così ho pensato di “alleggerirmi” un po’: a colazione e a pranzo prendo solo brioche e cappuccino, così a cena mangio quello che voglio, la brioche integrale è più leggera e quindi mi sacrifico.

– È una buona idea e poi è comoda, ci provo anch’io.

Indubbiamente dopo le feste le diete imperano: chi per dimagrire, chi per depurarsi e chi per entrambi i motivi, le persone “a regime stretto” sono tante in questo periodo dell’anno. Poiché l’essere umano è per sua natura creativo, sono tanti anche i regimi alimentari proposti e/o praticati, alcuni suggeriti da medici o nutrizionisti … e altri dall’immaginazione dei singoli, o dai consigli degli amici e dei colleghi.

La “dieta”, della quale parlavano le due persone al bar, appartiene appunto al secondo caso!

In una società dove siamo abituati a rivolgerci a specialisti per ogni piccola cosa, in ogni ambito e per ogni occasione, quando si tratta di alimentazione spesso pensiamo che il “fai da te” sia un’ottima soluzione! Così improvvisiamo improbabili abbinamenti di pasti e di cibi, seguiamo ciecamente la moda del momento, scegliamo un alimento invece di un altro nella convinzione che sia meglio per noi.

Certo, se siamo persone sane, qualche giorno o anche qualche settimana di dieta non equilibrata non ci ucciderà … ma neanche gioverà alla nostra salute. Quanto poi hai risultati tangibili, in termini di chili in meno o … pelle più luminosa, non tarderemo ad accorgerci che l’improvvisazione non paga.

Se poi la nostra salute non è proprio al top, è meglio non seguire l’ispirazione del momento che ci induce a seguire la dieta dell’amico o a provare il rimedio reclamizzato su una rivista. L’alimentazione che va benissimo per una persona, non è necessariamente adatta e utile anche per un’altra.

Quindi se vogliamo approfittare del momento e depurare il nostro organismo dopo gli stravizi natalizi, o se riteniamo opportuno perdere qualche chilo, o a maggior ragione se abbiamo problemi fisici, rivolgiamoci a uno specialista dell’alimentazione. Il nostro corpo ringrazierà.

Da Eliana Sabatini
Categoria: Blog